Studio Dentistico Manfredini | Quando stringiamo i denti: il bruxismo
15459
post-template-default,single,single-post,postid-15459,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Quando stringiamo i denti: il bruxismo

Quando stringiamo i denti: il bruxismo

Il bruxismo è un movimento involontario della mandibola e consiste nel digrignare, sbattere o serrare i denti; è un fenomeno che avviene spesso inconsapevolmente e si presenta sia durante il sonno che durante il giorno.
In particolare colpisce un adulto su tre nella fascia di età tra i 25 ed i 45 anni. A causare questo fenomeno sono la vita frenetica, lo stress, la depressione e le cattive abitudini come il fumo e l’alcol.
Il continuo digrignare e la pressione esercitata provoca l’usura e danneggia lo smalto causando fratture a denti e protesi. Il bruxismo può provocare anche dolore alla muscolatura della bocca, del collo e delle spalle, dando origine a forme di cefalea.
Per aiutare a risolvere il problema e possibile recarsi dall’odontoiatra che fornirà un bite, un particolare apparecchio con funzione protettiva che permette di modificare la posizione della mandibola. Risultano utili anche le tecniche di rilassamento, come il training autogeno e il rilassamento muscolare.

No Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi